Con quante famiglie cominciare?

É preferibile cominciare con un numero limitato di alveari. Tre o quattro potrebbero andare bene, un numero inferiore è sconsigliato visto che spesso si rende necessario trasferire del materiale da un’arnia a un’altra, ad esempio per rafforzare una famiglia debole oppure, in caso di orfanità, per avere sempre covata giovane da cui far allevare una nuova regina.

In tutti i casi, anche con un numero esiguo di arnie, queste devono essere segnalate ai servizi veterinari dell’asl.

Con quali metodi è possibile entrare in possesso delle famiglie di api?

1) Sciame naturale

Il metodo più semplice ed economico è quello di catturare uno sciame naturale o acquistarne uno da un apicoltore. Gli sciami possono essere trovati soprattutto nel periodo tra marzo e aprile.

Gli inconvenienti che possono capitare a una famiglia sviluppata a partire da uno sciame riguardano la presenza di malattie non visibili nell’ape adulta ma che si possono manifestare nella covata. Un’altro problema può derivare da una eventuale orfanità dello sciame, evento che può capitare con una certa probabilità nei primi mesi dopo la cattura. Bisogna anche considerare che la famiglia sviluppata dallo sciame diventerà produttiva l’anno successivo dopo la cattura.

2) Nucleo

Un metodo più sicuro per l’acquisizione della famiglia è quello di acquistare direttamente i nuclei preparati da un apicoltore professionista. Un nucleo è costituito da 5 – 6 favi di cui due di scorte e 3 – 4 di covata. Il nucleo dovrà essere travasato in un’arnia e completato con fogli cerei mano a mano che la famiglia si sviluppa. Se acquistata per tempo e opportunamente aiutata, una famiglia derivata da un nucleo è produttiva lo stesso anno.

2) Famiglia completa

Un’altro metodo sicuro ma più dispendioso è quello di procurarsi famiglie già sviluppate su 10 favi costruiti. In questo caso bisogna assicurarsi che la regina sia marcata con il colore dell’anno, che ci siano 5 – 6 favi di covata e alcuni di scorte. In questa situazione la famiglia è immediatamente produttiva.

 

Come entrare in possesso di nuove famiglie di api

Un pensiero su “Come entrare in possesso di nuove famiglie di api

  • 27 dicembre 2016 alle 7:01
    Permalink

    CIAO SONO LUCIO OINTENZIONE DI INPARARE APICOLTUA NON PER VENDITA MA PER INIZIARE UNA PASSIONE VOGLIO METERE UNA SOLA ARNIA PER FARE ESPERIENZA .IL VOSTRO SITO MIE MOLTO DI AIUTO EINTERESANTE CIAO.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *