Questo articolo contiene una rassegna di tutta l’attrezzatura apistica per avviare un piccolo apiario. La spesa più importante riguarda l’acquisto dello smielatore, per questo motivo, il primo periodo potremo appoggiarci a un altro apicoltore.

Per ogni articolo è indicato un prezzo simile a quello che possiamo trovare nei vari negozi on line.

Indumenti protettivi

  • Camiciotto con maschera tenuta da una cerniera (Se non vogliamo spendere per una tuta completa per la parte inferiore useremo dei jeans larghi infilati dentro degli stivali o scarpe alte).

[38 euro]camiciotto

  • Guanti in pelle

[18 euro] guanti-pelle

Strumenti per operare in apiario

  • leva in acciaio inox indispensabile per staccare e sollevare i favi.

[7 euro]leva-inox

 

 

  • spazzola in crine di cavallo

[5.50 eruo] spazzola-in-crine

  • Affumicatore zingato da 10 cm di diametro con rete protettiva.

[21 euro]affumicatore

 


Arnie e accessori

  • Arnia da nomadismo da 10 completa di melario e telaini (senza cera). Esistono modelli da montare e verniciare tuttavia se dobbiamo acquistare poche arnie e se dobbiamo aggiungere le spese di trasporto arriveremo facilmente al prezzo di quelle già pronte.

[100 – 110 euro acquistata presso un rivenditore locale]arnia-nomadismo

 

  • Cassettina portasciami utile anche per trasportare piccoli attrezzi quali leva e spazzola.

[26 euro]portasciami

 

  • Nutritore cilindrico, inizialmente potremo usare sistemi artigianali per somministrare lo sciroppo come ad esempio l’utilizzo di una bottiglia con piccoli forellini.

[4 euro]nutritore-cilindrico

 

  • Un diaframma in legno, necessario per tenere compatte le api e lasciare spazio mano a mano che la famiglia cresce.

[4,50 euro]diaframma-legno

 

  • Escludiregina, serve per confinare la regina nel nido ed evitare che vada a deporre nel melario.

[11 euro] escludiregina

 

  • Apiscampo, possiamo farne a meno prelevando uno alla volta i favi dal melario e scrollando le api.

[15 euro]

lato nido

 


Attrezzatura apistica per la smielatura

  • Smielatore: un’ottimo smielatore per cominciare ma che ci potrà essere utile anche in futuro è quello radiale a 9 telaini. I 9 telaini da melario possono diventare 3 da nido grazie all’utilizzo di griglie supplementari. Lo smielatore diventa in questo modo tangenziale. In commercio tuttavia si trovano smielatori più piccoli che rappresentano una soluzione ideale se già dall’inizio sappiamo che il nostro apiario sarà limitato a pochi alveari.

[400 euro]smelatore

  • Forchetta per disopercolare in acciaio inox.

[8 euro] DSCF3833

 

 

  • Coltello disopercolatore in acciaio inox, si utilizza per pareggiare il favo al livello del legno.

[22 euro]coltello-disopercolatore

 


Strumenti per preparare i favi

  • Trasformatore inserifilo può essere ricavato da una batteria per auto o da un alimentatore per pc.

inserifilo-fogli-cerei

  • Telaini in legno supplementari da nido e da melario, si trovano armati o senza fil di ferro.

telaini

  • Fogli cerei: quelli da nido divisi in due andranno bene anche per il melario.

[12 – 13 euro al kg = 10 fogli da nido]

fogli-cerei

  • Zigrinatore serve per tendere e ondulare il fil di ferro in modo da aumentare l’aderenza del foglio cereo.

[7,50 euro]

 

zigrinatore

  • Fil di ferro stagnato necessario per armare o riparare i telaini.

[4 euro 150gr]

 

fildiferro

 

Apicoltura: Attrezzatura per cominciare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *